Cerca
Chiudere questa casella di ricerca.

L’estate è ormai alle porte e se non vedi l’ora di passare delle fantastiche vacanze insieme al tuo amico a 4 zampe, questo articolo fa per te!

Andremo infatti ad affrontare oggi una serie di aspetti legati al benessere del tuo cane in spiaggia…

Dove portare il cane in spiaggia: stabilimenti balneari che accettano cani e spiagge libere:

Bisogna innanzitutto fare una distinzione tra le spiagge libere (che si rifanno soltanto alle ordinanze locali) e i lidi balneari privati la cui decisione è rimessa al titolare dello stabilimento stesso.

spiagge libere

In generale portare il cane in spiaggia libera è consentito sempre, rispettando, ove presente, l’obbligo di utilizzo del guinzaglio.

lidi balneari

In questo caso la decisione è del titolare della struttura; il nostro Paese sta diventando sempre più pet-friendly, non è più così difficile come un tempo, anche grazie a portali come DogMyDog che facilitano di gran lunga la ricerca e di conseguenza la prenotazione in strutture in cui i cani sono i benvenuti. Oggi sono presenti in Italia più di 700 spiagge dove sono ammessi e più di 100 spiagge attrezzate per loro. 

Come comportarsi (questione sole, spiaggia e mare):

Spesso non c’è molta ombra sulla spiaggia, quindi portarsi un ombrellone è di vitale importanza, perché darà al tuo cane un posto dove ripararsi dal sole quando avrà bisogno di stare all’ombra. Anche se le sue zampe sono resistenti, infatti, possono scottarsi se esposte ad alte temperature. Inoltre i cani dal pelo chiaro e sottile sono particolarmente esposti a rischio scottature ed è quindi necessario dotarsi di una crema solare specifica per il cane presente in commercio (orecchie, naso, pancia e inguine sono in modo particolare vulnerabili ai raggi ultravioletti). Per giunta non va sottovalutata la pericolosità della sabbia quando questa entra in contatto con occhi e mucose (a volte può bastare avere con sé una bottiglia d’acqua per sciacquare il cane all’occorrenza). Cerca di evitare quanto più possibile che il tuo cane beva acqua di mare, tieni sempre a portata di mano una ciotola d’acqua fresca. Assicurati anche di tenerlo d’occhio mentre fa il bagno in mare.

Cosa portare con sé:

La vita da spiaggia fa venire sete! Assicurati di portare molta acqua fresca e, se prevedi di rimanere in spiaggia a lungo, un po’ di cibo (è preferibile alimentare il cane senza appesantirlo, prima di andare in spiaggia). Porta con te anche un asciugamano per il tuo amico a quattro zampe! Sarà utile sia per asciugarlo sia per tenerlo al fresco nel caso non ami particolarmente fare il bagno. Ricorda infatti che se così fosse, non va mai forzato creandogli una situazione di stress!

Cura del cane dopo la spiaggia:

Quante volte uscendo dall’acqua sentiamo un leggero prurito? Questo effetto è provocato dal sale, e anche per il nostro cane può avere effetti negativi. Ecco perché è molto importante pulire il cane dopo la spiaggia in modo da proteggerlo da eventuali problemi alla pelle o reazioni allergiche. Tra l’altro non dovrebbe mai restare a lungo con il pelo umido! Dunque è molto importante fare a casa un bel bagno rinfrescante.

Bastano piccoli accorgimenti per garantire una giornata serena e soprattutto alla base del divertimento, sia per te che per il tuo migliore amico!

Ora che sei super preparato, non ti resta altro che partire!

it_IT